A ciascuno la sua imbottitura

Data di inserimento: 25/05/2016
Ciao a tutte :-)
Sono ormai passati parecchi anni, da quando abbiamo deciso di dedicare una sezione del nostro sito al patchwork, che si è via via, automaticamente, allargata all'intero universo del cucito creativo, così vario e così ricco di spunti!
All'interno di questo mondo, sicuramente le imbottiture sono tra i prodotti fondamentali, ma che pongono anche più quesiti alle nostre menti creative ;-)
Ed è abbastanza normale, in realtà, dato che l’offerta di “batting”, come si chiamano le imbottiture negli USA, patria indiscussa dell’arte del quilting, è effettivamente molto vasta. Quindi, per fare un po’ di chiarezza, riproponiamo qui qualche dato saliente, cominciando un po’ di consigli generali.

Il "dilemma" più tipico è, in genere, "come scegliere l'imbottitura giusta"?
Le imbottiture più sottili - come quelle di Hobbs, in cotone, lana, seta, oppure in fibra sintetica, che arrivano a un massimo di circa 4 mm di spessore - sono facili da lavorare e molto versatili: si adattano praticamente a qualunque tipo di trapuntine, copriletto e quilt, così come a borse (quali, ad esempio, le sempre più diffuse "shoppers"), runner da tavolo e anche pannelli decorativi da appendere.
Tutte queste imbottiture, inoltre, condividono la completa adattabilità per la trapuntatura a macchina.
Tale caratteristica è il fiore all'occhiello anche delle imbottiture a marchio Freudenberg, in maggioranza di un morbido poliestere di ultima generazione, tessuto con fili molto sottili e poi "legati" con specifiche resine, per prevenire ogni tipo di migrazione delle fibre. Tutto questo rende le suddette imbottiture molto resistenti anche ai lavaggi più vigorosi e alla centrifugazione. Si tratta di imbottiture ideali per le trapunte più da “combattimento” cioè quelle destinate, appunto, a utilizzi che prevedano lavaggi frequenti e a gradazione non bassa, come ad esempio le trapunte da letto o da gioco delle camere dei bambini.

Un piccolo paragrafo a parte lo meritano le imbottiture termoadesive, che si fissano con il ferro da stiro, risparmiando ore e ore di imbastitura e che sono perfette anche per tecniche che vanno oltre il cucito creativo, come il cartonnage con il tessuto – per imbottire i coperchi delle scatole, oppure per il retro dei ricami, quando li si vuole incorniciare senza vetro, dando loro un certo spessore.

Pronte per scegliere?
A presto!


Condividilo su:

Accedi per poter aggiungere commenti.

Prodotti da tenere presente - Consigliati in base a quanto stanno consultando in questo momento altri clienti
Sconto 5%
Se ti iscrivi ora alla Newsletter
Visa - American Express - Mastercard - Sofort - iDeal - Paypal - Diners Club - Postepay - CartaSI
© Cenina S.r.l. - IVA : IT01651310516 - R.E.A. 128424
Fax: +39-0575-033115 - Tel: +39-0575-421407 - E-Mail: shopping@casacenina.com